Ats
Esmr
Tumore polmone
Ers

Tiotropio Respimat è efficace nell’asma non-controllata, indipendentemente dal sottotipo allergico


Nuove analisi post-hoc hanno mostrato che l’aggiunta di Tiotropio Respimat ( Spiriva Respimat ) ad altre terapie di mantenimento dell’asma aiuti a migliorare la funzionalità respiratoria e il controllo dei sintomi, oltre a ridurre le riacutizzazioni ( conosciute anche come flare-up ), indipendentemente dal sottotipo di asma allergica del paziente.

Questi risultati sono stati presentati in occasione del Congresso 2016 dell’American Academy of Allergy, Asthma & Immunology ( AAAAI 2016 ) a Los Angeles.

Le analisi in questione hanno valutato la sicurezza e l’efficacia dell’aggiunta di Tiotropio Respimat ad altre terapie di mantenimento nell’ampia popolazione di pazienti asmatici studiati, con asma allergica ( immunoglobuline E o IgE ) e infiammatoria ( eosinofila ), rispetto al placebo.

L’aggiunta di Tiotropio Respimat ha migliorato in modo significativo la funzionalità respiratoria e ha, inoltre, dimostrato di migliorare i sintomi dell’asma, evidenziato attraverso il questionario a 7 domande sul controllo dell’asma ACQ-7 ( Asthma Control Questionnaire ), e di ridurre il rischio di peggioramento e di riacutizzazioni dell’asma stessa.
In chi soffre di asma allergica ( la forma più comune di asma ) l’esposizione a comuni allergeni provoca infiammazione e costrizione delle vie aeree. Questi pazienti possono aver necessità di opzioni terapeutiche integrative rispetto alla loro terapia standard. L’aggiunta di Tiotropio Respimat aiuta a dilatare le vie aeree ristrette, migliorando la respirazione.

Nell’ultimo decennio Tiotropio Respimat è il primo farmaco inalatorio di una nuova classe ad essere stato approvato per l’asma. Integra le terapie di mantenimento, in uso al paziente ( di solito corticosteroidi per via inalatoria / beta 2-agonisti a lunga durata d’azione [ LABA ] ), per ridurre i sintomi dell’asma e il rischio di riacutizzazioni.

Tiotropio Respimat viene somministrato tramite l’inalatore Respimat, caratterizzato da un meccanismo unico di erogazione producendo una fine nebulizzazione del farmaco, grazie al quale è sufficiente una inspirazione profonda per far sì che il farmaco raggiunga i polmoni in profondità.

Le analisi post-hoc sono state condotte sui risultati dei due studi clinici PrimoTinA-asthma e dei due studi MezzoTinA-asthma, che fanno parte del più ampio programma di studi clinici UniTinA-asthma.
Gli studi PrimoTinA-asthma hanno valutato Tiotropio Respimat come terapia aggiuntiva negli adulti che continuano a essere sintomatici nonostante la terapia con corticosteroidi per via inalatoria e LABA.
Gli studi MezzoTinA-asthma hanno valutato Tiotropio Respimat come terapia aggiuntiva per adulti che continuano a essere sintomatici nonostante la terapia con almeno un corticosteroide per via inalatoria a un dosaggio medio.

La sicurezza e tollerabilità di Tiotropio Respimat sono risultate comparabili a quelle del placebo nella totalità della popolazione studiata, per ciascun studio e braccio di trattamento. ( Xagena )

Fonte: Boehringer Ingelheim, 2016

Xagena_Pneumologia_2016



Indietro

Headlines

Un gruppo di ricercatori ha scoperto come l’utilizzo di una particolare forma di radioterapia impiegata per la cura dei tumori del polmone in stadio iniziale, la radioterapia stereotassica, possa esse ...


Sono stati presentati i dati clinici e di sicurezza di Osimertinib ( Tagrisso ) per il trattamento dei pazienti con malattia leptomeningea, una complicanza del tumore al polmone non-a-piccole cellule ...


La Commissione Europea ( CE ) ha autorizzato la commercializzazione di Giotrif ( Afatinib ) come terapia per i pazienti con carcinoma del polmone a cellule squamose ( SqCC ) avanzato e in progressione ...


In occasione dell’European Lung Cancer Conference ( ELCC ) 2016 sono stati presentati i nuovi dati di fase I con un follow-up più lungo, relativi a Osimertinib ( Tagrisso ) nei pazienti con tumore al ...


Un nuovo studio ha mostrato che i livelli degli eosinofili, una categoria di globuli bianchi del sangue, permettono di identificare i pazienti con BPCO ( broncopneumopatia cronica ostruttiva ) che pos ...


La Commissione Europea ( CE ) ha approvato Ofev ( Nintedanib ) per il trattamento della fibrosi polmonare idiopatica ( FPI ). L’approvazione si basa sui risultati degli studi gemelli di fase III INPUL ...