Ats
Ers
Tumore polmone
Esmr

Pazienti con artrite reumatoide con coesistente bronchiectasia: aumento dell'attività di malattia, gravità e positività per autoanticorpi


I pazienti con artrite reumatoide ( RA ) e bronchiectasia coesistente ( BRRA ) presentano un aumento di 5 volte della mortalità rispetto ai pazienti con sola artrite reumatoide.
Studi precedenti non avevano trovato alcuna differenza nei marcatori clinici e sierologici della gravità della malattia reumatologica tra i pazienti con artrite reumatoide e coesistente bronchiectasia e i pazienti con sola artrite reumatoide.
Tuttavia, le misure di attività della malattia reumatologica, come il punteggio DAS ( Disease Activity Score ) ristretta a 28 articolazioni - proteina C-reattiva ( DAS28-CRP ) e gli anticorpi contro il peptide ciclico citrullinato ( anti-CCP ) non sono state studiate.
I ricercatori hanno valutato questi parametri nei pazienti con artrite reumatoide e bronchiectasia co-esistente o con solo artrite reumatoide.

I pazienti BRRA ( n=53 ) presentavano bronchiectasia dimostrata mediante tomografia computerizzata ad alta risoluzione senza alcuna malattia polmonare interstiziale e 2 o più infezioni delle vie respiratorie per anno.
Pazienti che presentavano solo artrite reumatoide ( n=50 ) non hanno presentato evidenza clinica o radiologica di malattia polmonare.
In tutti i pazienti sono stati misurati: DAS28-CRP, fattore reumatoide ( immunoglobulina M ) e anticorpi anti-CCP.
Sono state esaminate in modo dettagliato le cartelle cliniche e le radiografie.

In BRRA, la bronchiectasia aveva preceduto l'artrite reumatoide nel 58% dei pazienti.

Pazienti BRRA avevano punteggi più alti nella scala DAS28 ( 3.51 versus 2.59 ), più elevati livelli di anticorpi anti-CCP ( 89% vs 46% ) e del fattore reumatoide ( 79% vs 52% ) ( p=0.003 ), rispetto ai pazienti con sola artrite reumatoide.

In presenza di radiografie di mano e piede, il 78% ( 29/37 ) dei pazienti con BRRA e il 43% ( 13/30 ) di quelli con sola artrite reumatoide hanno presentato evidenza di cambiamento erosivo ( p=0.003 ).

Non ci sono state differenze significative tra i gruppi nella storia di abitudine al fumo o di farmaci antireumatici modificanti la malattia [ DMARD ] / terapia biologica.

In conclusione, l'aumento dei livelli di attività della malattia reumatica, gravità e autoanticorpi sono stati dimostrati nei pazienti con artrite reumatoide e bronchiectasia coesistente rispetto ai pazienti con solo artrite reumatoide, nonostante una inferiore esposizione al tabacco.
Questo studio ha dimostrato che l'artrite reumatoide e coesistente bronchiectasia è una malattia sistemica più grave della sola artrite reumatoide. ( Xagena )

Perry E et al, Int J Rheum Dis 2015; Epub ahead of print

Xagena_Medicina_2015



Indietro

Headlines

Un gruppo di ricercatori ha scoperto come l’utilizzo di una particolare forma di radioterapia impiegata per la cura dei tumori del polmone in stadio iniziale, la radioterapia stereotassica, possa esse ...


Sono stati presentati i dati clinici e di sicurezza di Osimertinib ( Tagrisso ) per il trattamento dei pazienti con malattia leptomeningea, una complicanza del tumore al polmone non-a-piccole cellule ...


La Commissione Europea ( CE ) ha autorizzato la commercializzazione di Giotrif ( Afatinib ) come terapia per i pazienti con carcinoma del polmone a cellule squamose ( SqCC ) avanzato e in progressione ...


In occasione dell’European Lung Cancer Conference ( ELCC ) 2016 sono stati presentati i nuovi dati di fase I con un follow-up più lungo, relativi a Osimertinib ( Tagrisso ) nei pazienti con tumore al ...


Un nuovo studio ha mostrato che i livelli degli eosinofili, una categoria di globuli bianchi del sangue, permettono di identificare i pazienti con BPCO ( broncopneumopatia cronica ostruttiva ) che pos ...


La Commissione Europea ( CE ) ha approvato Ofev ( Nintedanib ) per il trattamento della fibrosi polmonare idiopatica ( FPI ). L’approvazione si basa sui risultati degli studi gemelli di fase III INPUL ...