Tumore polmone
Esmr
Ers
Ats

Infezione da Pseudomonas e clearance mucociliare e di assorbimento nel polmone con fibrosi cistica


L’iperassorbimento di liquido e l'accumulo di muco sulla superficie delle vie aeree sono elementi chiave della malattia polmonare da fibrosi cistica che possono essere valutati in vivo con metodi di imaging funzionale.

In uno studio sono stati valutati i fattori sperimentali che riguardano le misure di clearance mucociliare ( MCC ) e di assorbimento di piccole molecole ( ABS ) e i fattori legati al paziente associati con l’assorbimento anomalo e la clearance del muco.

La tecnica di imaging ha utilizzato due sonde radiofarmaceutiche somministrate per inalazione.

La ripetibilità delle misure è stata valutata in 10 soggetti adulti affetti da fibrosi cistica.
I fattori sperimentali sono stati valutati in 29 soggetti adulti e pediatrici affetti da fibrosi cistica ( 51 scansioni ).

I fattori dei pazienti sono stati valutati in un sottogruppo con deposizione ottimale delle particelle di aerosol ( 37 scansioni, 24 soggetti ).

I soggetti pediatrici ( n=9 ) sono stati sottoposti a scansioni iniziali e a scansioni a 2 anni di follow-up.

I soggetti di controllo di uno studio precedente sono stati inclusi per il confronto.

Alti tassi di deposizione centrale delle particelle di aerosol hanno influenzato le misurazioni di assorbimento delle piccole molecole e, in misura minore, la clearance mucociliare.

La ridotta clearance mucociliare nella fibrosi cistica è stata riscontrata solo nei soggetti con precedente infezione da Pseudomonas aeruginosa.

I soggetti affetti da fibrosi cistica senza Pseudomonas aeruginosa avevano clearance mucociliare simile ai soggetti di controllo.

I soggetti affetti da fibrosi cistica avevano tassi di assorbimento delle piccole molecole costantemente elevati.

In conclusione, il fattore sperimentale primario che interessa le misure clearance muco ciliare / assorbimento di piccole molecole è la percentuale di deposizione centrale.
La ridotta clearance mucociliare nella fibrosi cistica è associata all’infezione da Pseudomonas aeruginosa.
L’assorbimento di piccole molecole è marcatamente aumentato nella fibrosi cistica. ( Xagena2016 )

Locke LW et al, Eur Res J 2016; 47: 1392-1401

Xagena_Pneumologia_2016



Indietro

Headlines

Un gruppo di ricercatori ha scoperto come l’utilizzo di una particolare forma di radioterapia impiegata per la cura dei tumori del polmone in stadio iniziale, la radioterapia stereotassica, possa esse ...


Sono stati presentati i dati clinici e di sicurezza di Osimertinib ( Tagrisso ) per il trattamento dei pazienti con malattia leptomeningea, una complicanza del tumore al polmone non-a-piccole cellule ...


La Commissione Europea ( CE ) ha autorizzato la commercializzazione di Giotrif ( Afatinib ) come terapia per i pazienti con carcinoma del polmone a cellule squamose ( SqCC ) avanzato e in progressione ...


In occasione dell’European Lung Cancer Conference ( ELCC ) 2016 sono stati presentati i nuovi dati di fase I con un follow-up più lungo, relativi a Osimertinib ( Tagrisso ) nei pazienti con tumore al ...


Un nuovo studio ha mostrato che i livelli degli eosinofili, una categoria di globuli bianchi del sangue, permettono di identificare i pazienti con BPCO ( broncopneumopatia cronica ostruttiva ) che pos ...


La Commissione Europea ( CE ) ha approvato Ofev ( Nintedanib ) per il trattamento della fibrosi polmonare idiopatica ( FPI ). L’approvazione si basa sui risultati degli studi gemelli di fase III INPUL ...