Ers
Ats
Tumore polmone
Esmr

Fibrosi polmonare idiopatica: Pirfenidone associato a frequenti eventi avversi per lo più gestibili con misure di supporto


Pirfenidone ( Esbriet ) è un nuovo farmaco antifibrotico per il trattamento della fibrosi polmonare idiopatica ( IPF ), in forma da lieve a moderata. Le reazioni avverse possono compensare i benefici del trattamento e la compliance.

Uno studio osservazionale di coorte ha valutato, nel breve, il ciclo della malattia, gli eventi avversi e la compliance nei pazienti che hanno iniziato ad assumere Pirfenidone.

Sono stati presi in esame 63 pazienti con fibrosi polmonare idiopatica lieve-moderata che hanno iniziato il trattamento con Pirfenidone nel periodo 2011-2013.

La progressione della malattia è stata definita come una riduzione della capacità vitale maggiore o uguale al 10% e/o capacità di diffusione ( DLCO ) maggiore o uguale al 15%.

Il tempo di follow-up durante trattamento con Pirfenidone è stato in media di 11 mesi.
Il 66% dei pazienti ha continuato ad assumere Pirfenidone in monoterapia e il 34% dei pazienti ha ricevuto Pirfenidone combinato con corticosteroidi ( CCS ) e/o Acetilcisteina ( NAC, N-Acetilcisteina ).

E’stata riscontrata una riduzione non-significativa nel declino medio della percentuale prevista della capacità vitale forzata dopo l'inizio del trattamento ( 0.7 ± 10.9% ) rispetto al periodo pre-trattamento ( 6.6 ± 6.7%; p=0.098 ).

Il 62% dei pazienti ha presentato una stabilizzazione della malattia durante trattamento con Pirfenidone.

Gli eventi avversi hanno interessato l'85% dei pazienti, con conseguente interruzione del Pirfenidone nel 20%. Gli eventi avversi e l'interruzione del trattamento sono stati osservati più frequentemente nei pazienti con concomitante trattamento con corticosteroidi e/o con Acetilcisteina.

In conclusione, gli eventi avversi sono assai comuni tra i pazienti trattati con Pirfenidone, ma sono per lo più gestibili con misure di supporto.
In questo gruppo di pazienti eterogeneo, è stato osservato un effetto non-significativo del trattamento con Pirfenidone sulla funzionalità polmonare, sottolineando la necessità di ulteriori dati sui criteri di selezione dei pazienti e sull'efficacia del Pirfenidone, in particolare, nei pazienti con coesistente enfisema e concomitante trattamento con Acetilcisteina / corticosteroidi. ( Xagena )

Oltmanns U et al, Respiration 2014; 88: 199-207

Xagena_Medicina_2014



Indietro

Headlines

Un gruppo di ricercatori ha scoperto come l’utilizzo di una particolare forma di radioterapia impiegata per la cura dei tumori del polmone in stadio iniziale, la radioterapia stereotassica, possa esse ...


Sono stati presentati i dati clinici e di sicurezza di Osimertinib ( Tagrisso ) per il trattamento dei pazienti con malattia leptomeningea, una complicanza del tumore al polmone non-a-piccole cellule ...


La Commissione Europea ( CE ) ha autorizzato la commercializzazione di Giotrif ( Afatinib ) come terapia per i pazienti con carcinoma del polmone a cellule squamose ( SqCC ) avanzato e in progressione ...


In occasione dell’European Lung Cancer Conference ( ELCC ) 2016 sono stati presentati i nuovi dati di fase I con un follow-up più lungo, relativi a Osimertinib ( Tagrisso ) nei pazienti con tumore al ...


Un nuovo studio ha mostrato che i livelli degli eosinofili, una categoria di globuli bianchi del sangue, permettono di identificare i pazienti con BPCO ( broncopneumopatia cronica ostruttiva ) che pos ...


La Commissione Europea ( CE ) ha approvato Ofev ( Nintedanib ) per il trattamento della fibrosi polmonare idiopatica ( FPI ). L’approvazione si basa sui risultati degli studi gemelli di fase III INPUL ...